Canossa

Pizzeria lo licenza, ordina metri pizza

Camuffando la voce avrebbe telefonato alla pizzeria fingendo di essere un cliente (ovviamente ignaro di tutto) ha ordinato per lui otto metri di pizza. C'è anche questo episodio, oltre all'aver transitato innumerevoli volte davanti alla pizzeria, insultando l'ex collega preso di mira, tra gli episodi che i carabinieri della compagnia di Carpi contestano a un uomo di 35 anni, pregiudicato, residente in città, denunciato dagli uomini dell'Arma per atteggiamenti persecutori nei confronti dell'ex collega. L'uomo, stando alle indagini, avrebbe attuato gli atti persecutori (cominciati nel luglio scorso) imputando alla vittima, un 43enne, la colpa del suo licenziamento dalla pizzeria. Il provvedimento della pizzeria nei suoi confronti, stando agli accertamenti dei carabinieri, sarebbe invece legato ad un atteggiamento troppo disinvolto con la clientela e al fatto che fumasse durante le ore di servizio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie